Home / Portfolio / Corso in progettazione, implementazione e manutenzione di sistemi di gestione di database

Corso in progettazione, implementazione e manutenzione di sistemi di gestione di database

Inserito il

1.047 Visualizzazioni

Sezione 3 – Offerta Formativa su Competenze Tecnico Professionali correlate al RRFP

Percorso formativo: Corso In Progettazione, Implementazione E Manutenzione Di Sistemi Di Gestione Di Database

Sezione Sezione 3 – Offerta Formativa su Competenze Tecnico Professionali correlate al RRFP
Percorso Formativo Corso In Progettazione, Implementazione E Manutenzione Di Sistemi Di Gestione Di Database
Figura di Riferimento 178 – tecnico della progettazione, implementazione e manutenzione di sistemi di gestione di database
Durata (in ore) 210
Prerequisiti d’ingresso Giovani da 19 a 29 anni sulla base dell’analisi degli obiettivi di crescita professionale e delle potenzialità.

Titolo di Istruzione Secondaria Superiore o almeno 3 anni di esperienza nell’attività professionale di riferimento.

LIVELLO DI COMPLESSITA’ Gruppo-livello B: identifica situazioni caratterizzate dallo svolgimento di attività che prevedono l’utilizzo di strumenti e tecniche e metodologie anche sofisticate e che presuppongono la padronanza di conoscenze tecniche e scientifiche specialistiche e di capacità tecnico professionali complesse; tali attività avviene in autonomia nei limiti dei rispettivi obiettivi e può inoltre comportare assunzione di responsabilità rispetto ad attività di programmazione o coordinamento di processi e di attività

Contenuti Formativi – Architetture sistemi operativi evoluti, per Server ed evoluti per Data Center (MPP, SMP, Cluster)
– Fondamenti di tool di progettazione (Microsoft Excel, Power Point, Project)
– Fondamenti di Programmazione Java
– Basi di dati: Fondamenti di Architetture, Modellazione, Analisi e Gestione Dati
– SQL e Stored Procedure
– Gestione applicazioni transazionali e TP Monitor
– I Datawarehouse: architettura e sviluppo; Principi di Business Intelligence e scelta tecnologie
– Elementi di gestione dei contenuti (Dati non strutturati)
– Big Data: Principi di Analisi Statistica e Numerica, Architetture dei sistemi, Analytics e altri strumenti di interrogazione e analisi predittiv
– Sicurezza informatica, Manutenzione Data Base, backup e DisasterRecovery
Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti In esito alla formazione della Sezione 3 del Catalogo , che prevede il collegamento tra i singoli percorsi e le competenze standardizzate nel Repertorio delle Figure Professionali della Regione Puglia, l’attestazione finale sarà una DICHIARAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI. Essa viene rilasciata dall’Organismo di Formazione e riporta le abilità e conoscenze acquisite attraverso la realizzazione del percorso formativo ed il superamento delle prove di verifica erogate dall’Organismo stesso.
La dichiarazione degli apprendimenti
Il processo di dichiarazione degli apprendimenti, richiede che i percorsi formativi prevedano i seguenti elementi:
– definizione di un dispositivo operativo di valutazione, ovvero le metodologie e modalità di valutazione per ciascuna Unità Formativa prevista nel percorso formativo;
– coerenza e la correttezza metodologica dello svolgimento delle prove intermedie previste;
– rilascio di eventuale “dichiarazione degli apprendimenti” con l’indicazione delle Unità Formative frequentate con successo per l’acquisizione di specifiche singole conoscenze e capacità relative alle competenze tecnico professionali previste nella Figura Professionale di riferimento (individuate nelle singole Unità di Competenza/Area di Attività).
La progettazione di tale prove sarà articolata per le singole Unità formative identificate nel percorso.
Ciascuna Unità Formativa prevedrà quindi una prova di valutazione degli apprendimenti in termini di conoscenze e capacità (relative a competenze tecnico professionali).
La dichiarazione degli apprendimenti è un’attestazione rilasciata nel caso in cui avvenga il superamento delle prove di valutazione degli apprendimenti relative ad almeno una singola Unità Formativa prevista nel percorso.
Attestazione finale Dichiarazione degli apprendimenti

 

Unità di competenze correlate al Percorso Formativo

Denominazione AdA progettazione del sistema di gestione della base di dati
Descrizione della performance elaborare il progetto del sistema di gestione della base di dati, definendo il modello logico e l’architettura del data base, i linguaggi di programmazione da utilizzare, l’organizzazione degli archivi ed i vincoli di integrità da rispettare
Unità di competenza correlata 1079
Capacità
  • definire il sistema di controllo degli accessi al data base, per evitare che determinate informazioni possano essere ottenute da chi non è autorizzato oppure che vengano modificate da chi non ne è il responsabile
  • applicare le tecniche di normalizzazione delle relazioni fino al raggiungimento del livello ottimale per l’efficienza e l’integrità del sistema
  • assicurare che il sistema di gestione della base di dati già in fase progettuale rispetti le previsioni normative vigenti in materia di privacy e tutela dei dati personali
  • definire l’architettura complessiva del sistema di gestione della base di dati con gli archivi, le procedure e le relazioni tra di essi
  • definire la struttura degli archivi ottimale in relazione al modello di base di dati prescelto ed al dbms adottato
  • definire le specifiche funzionali dei programmi e delle transazioni da sviluppare, individuando le modalià operative ottimali
  • progettare l’architettura del sistema di gestione della base di dati in modo da eliminare o ridurre i possibili rischi di attacco informatico
Conoscenze
  • caratteristiche e funzionalità dei dbms (data base management system), sistemi per la gestione delle basi di dati, per scegliere quello più adatto ad assicurare una efficiente gestione della base di dati con un corretto rapporto costo/prestazioni
  • elementi di algebra e calcolo relazionale, per progettare in modo efficiente l’architettura delle basi di dati relazionali
  • fondamenti della sicurezza nella progettazione dei sistemi di gestione delle basi di dati, per assicurare il necessario livello di protezione dei dati ed il rispetto delle previsioni normative in materia di privacy e sicurezza informatica
  • modelli logici dei sistemi di gestione di basi di dati (gerarchico, reticolare, relazionale, ad oggetti) per una corretta definizione della struttura del data base
  • modello relazionale delle basi di dati, per definire correttamente le relazioni e le proprietà nella progettazione del data base
  • tecniche di normalizzazione delle basi di dati relazionali, per eliminare le ridondanze ed il rischio di inconsistenza dei dati
  • tecniche di organizzazione, indicizzazione e memorizzazione dei file sui vari supporti di memoria di massa, per assicurare efficienza e tempi di risposta adeguati nell’utilizzo della base di dati
  • linguaggi specialistici per la definizione, la manipolazione, il controllo e l’interrogazione delle basi di dati

 

Denominazione AdA implementazione del sistema di gestione di basi di dati
Descrizione della performance implementare il sistema di gestione di basi di dati, creando gli archivi ed i relativi indici, sviluppando le procedure e le interfacce per gli utenti, assicurando il rispetto delle specifiche e dei vincoli di integrità definiti in fase di progettazione e verificando la funzionalità e l’efficienza del sistema
Unità di competenza correlata 1080
Capacità
  • creare le interfacce per la modifica, l’aggiornamento e la consultazione del data base da parte degli utenti
  • applicare le appropriate metodologie di scrittura strutturata del codice sorgente per rendere comprensibile rapidamente la struttura delle procedure
  • creare le chiavi primarie e secondarie per l’accesso al data base e per il collegamento delle varie tabelle o archivi che lo compongono
  • testare il corretto funzionamento del sistema di gestione della base di dati, verificando il comportamento delle procedure ed il rispetto delle specifiche di progetto e dei vincoli di integrità in tutte le possibili condizioni di utilizzo
  • creare le strutture e gli archivi della base di dati, definendone le proprietà e gli attributi secondo le specifiche definite in fase di progettazione
  • definire per ogni classe di utenti autorizzati le procedure per l’accesso controllato al data base e la verifica delle credenziali di autenticazione
  • documentare in maniera completa e dettagliata la struttura, le interrelazioni ed i parametri di configurazione di tutte le componenti della base di dati (archivi, tabelle, indici, relazioni, ecc…), per agevolare le successive operazioni di modifica, aggiornamento e manutenzione del data base
  • organizzare la memorizzazione dei file sui dispositivi di memoria secondaria o di massa nella maniera più efficiente, per assicurare dei tempi di risposta accettabili
Conoscenze
  • caratteristiche e funzionalità avanzate del dbms individuato per lo sviluppo del sistema di gestione della base di dati
  • caratteristiche e funzionalità dei linguaggi di definizione delle basi di dati (ddl, data definition language), per utilizzarne al meglio le potenzialità in fase di creazione del data base
  • caratteristiche e funzionalità del sistema operativo utilizzato, per configurare al meglio i parametri gestionali ed ottimizzare le prestazioni del sistema di gestione della base di dati
  • linguaggio sql (structured query language), per definire ed aggiornare i dati utilizzando in maniera evoluta lo standard de facto dei linguaggi relazionali
  • tecniche di documentazione delle procedure per inserire nel codice commenti e documentazione utili a ridurre i tempi in caso di successive modifiche del codice o di correzione degli errori
  • tecniche di programmazione strutturata, per ottimizzare la struttura delle procedure riducendo i tempi di sviluppo e le possibilità di errore
  • lingua inglese tecnica per comprendere l’eventuale documentazione redatta in lingua inglese

 

Denominazione AdA gestione del data base ed assistenza agli utenti
Descrizione della performance assicurare una corretta gestione ed una continua manutenzione del data base tanto dal punto di vista dei dati che delle procedure, eliminando gli errori ed i malfunzionamenti che si dovessero manifestare, mantenendo un adeguato livello di sicurezza e fornendo la necessaria assistenza agli utenti autorizzati
Unità di competenza correlata 1081
Capacità
  • effettuare con regolarità e precisione le necessarie operazioni di manutenzione periodica (copie di backup, eliminazione dei dati e dei files obsoleti, verifica dello spazio disponibile, aggiornamento del software, ecc…)
  • analizzare i dati relativi agli accessi degli utenti al data base e produrre le relative statistiche per i responsabili
  • assicurare il continuo rispetto delle previsioni normative in materia di privacy e tutela dei dati personali
  • intervenire rapidamente in caso di errore o malfunzionamento per individuare le cause ed operare le necessarie correzioni o suggerire gli appropriati correttivi al responsabile del data base
  • intervenire rapidamente, in caso di accesso non autorizzato o attacco informatico al data base da parte di utenti male intenzionati, per adottare le opportune contromisure e ripristinare l’adeguato livello di sicurezza
  • raccogliere reclami e suggerimenti degli utenti in relazione a malfunzionamenti e/o possibili miglioramenti delle funzionalità del data base, per esaminare con il responsabile le eventuali soluzioni da adottare
  • redigere le istruzioni e/o i manuali d’uso, anche tramite pubblicazione nella rete intranet, per facilitare l’utilizzo del data base da parte degli utenti autorizzati
Conoscenze
  • concetti relativi all’amministrazione di un data base, con particolare riguardo alla verifica della consistenza e dell’integrità della base di dati
  • evoluzione della normativa vigente in materia di privacy e di tutela dei dati personali, per assicurare nella gestione del data base il rispetto delle disposizioni legislative in materia
  • principali necessità di manutenzione di un sistema di gestione di basi di dati, per svolgere le operazioni periodiche necessarie per assicurarne l’affidabilità ed il corretto funzionamento nel tempo
  • tecniche di attacco e metodologie di difesa della sicurezza delle basi di dati, per adottare le opportune contromisure in grado di assicurare un adeguato livello di protezione dagli attacchi informatici
  • tecniche di controllo dell’accesso al data base, per monitorare il comportamento degli utenti autorizzati e verificare eventuali tentativi di intrusione o attacco da parte di utenti non autorizzati
  • stato dell’arte dell’evoluzione tecnologica dell’informatica e dei dbms, per suggerire al responsabile del data base eventuali aggiornamenti hardware o software in grado di migliorarne le funzionalità e l’efficienza

 

Codici ISTAT correlati al percorso formativo

Codice Descrizione
2.1.1.4 Informatici e telematici
3.1.1.3 Tecnici informatici
Top