Home / Portfolio / Corso Airport Services Management

Corso Airport Services Management

Inserito il

678 Visualizzazioni

Sezione 1 – Offerta Formativa Trasversale e di Base

Percorso formativo: Corso Airport Services Management

Sezione Sezione 1 – Offerta Formativa Trasversale e di Base
Settore 41 – trasversale
Ambito Nuovi settori hi-tech nella Regione Puglia
Percorso Formativo Corso Airport Services Management
Descrizione Ambito Nel settore Aerospaziale e Difesa è in atto un profondo cambiamento, con nuovi programmi che si avvalgono delle tecnologie più avanzate di aeromobili e sfruttano materiali e processi produttivi all’avanguardia, specie nel settore della sicurezza. Per gestire il ciclo di vita del settore Aerospaziale, l’innovazione è un bisogno fondamentale, ma deve essere coniugata con il rispetto del budget e dei tempi; per tale motivo è consolidata una intensa collaborazione tra aziende. L’industria aerospaziale e della difesa richiede elevati livelli di eccellenza che deve essere raggiunta in ogni ambito, da quello organizzativo a quello operativo, garantendo alle realtà a valle della filiera: – la centralità della sicurezza delle persone e degli asset; – la sicurezza delle informazioni nei processi sensibili; – lo sviluppo di tecnologia avanzata.
Figura di Riferimento Figura non codificata
Descrizione Figura Questa figura tecnica assiste il volo nella porzione di spazio di sua competenza, e a seconda della fase di volo e della specifica porzione di spazio, si possono distinguere: – controllore di torre, che gestisce la zona sovrastante l’aeroporto nelle fasi di decollo e di atterraggio; – controllore di avvicinamento, che gestisce l’area ancora sovrastante e segue dunque le fasi successive al decollo o immediatamente precedenti all’atterraggio; – controllore di regione, che assiste al traffico aereo nelle aerovie. E’ in continuo contatto con il pilota, al quale indica la traiettoria e le autorizzazioni a passare in un determinato spazio, al fine di garantire sicurezza, ordine e speditezza al volo. In particolare sarà in grado di procedere a: – Valutazione del sistema di gestione della qualità e della sicurezza (Functional Safety Management) – Identificazione dei pericoli (Hazard Identification) – Analisi qualitativa di componenti attraverso l’FMEA (Failure mode and effect analysis) – Analisi quantitativa FTA (Fault tree analysis) – Analisi di affidabilità e disponibilità di prodotti
Obiettivi di Apprendimento Il corso ha come obiettivo la formazione di tecnici esperti di safety, security e management dei servizi connessi al “sistema aeroporto” nel suo complesso, sia per le aree land side che air side.
Livello di Complessita Tecnico
Durata (in ore) 200
Prerequisiti d’ingresso Giovani da 19 a 29 anni sulla base dell’analisi degli obiettivi di crescita professionale e delle potenzialità.
Titolo di Istruzione Secondaria Superiore o almeno 3 anni di esperienza nell’attività professionale di riferimento.
Contenuti Formativi – Industria aeronautica e trasporto aereo
– Economia e gestione in qualità delle imprese dei servizi aerei
– Statistica, Ricerca operativa,
– Aeronavigabilità e certificazione
– Infrastrutture per il trasporto aereo
– Diritto aeronautico
– Controllo e gestione del traffico aereo, Logistica
– Psicologia umana e percezione del rischio, Human factor
– Il ruolo della comunicazione
– Progettazione e manutenzione delle infrastrutture aeroportuali
– Gestione, analisi e prevenzione dell’incidente
– Occupational Safety & Health (OSH)/Industrial Safety
– Security, Crisis Management and Business Continuity Plan,
– Quality and Safety Audit
– Laboratori, visite
Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti La valutazione degli apprendimenti deve essere coerentemente strutturata in funzione delle competenze (conoscenze e capacità) che si vogliono rendere evidenti. I ruoli impegnati nella valutazione degli apprendimenti sono:
– un esperto dei contenuti formativi sviluppati all’interno del corso (individuato tra i docenti del percorso formativo);
– un esperto di progettazione formativa, di norma è colui che ha provveduto a progettare ed erogare il percorso formativo (può essere individuato in un rappresentante dell’agenzia formativa).

La prova di valutazione potrà fare riferimento a due tipologie:
– prova teorica (test a risposta multipla, questionari di apprendimento, ecc.)
– prova tecnico-pratica (simulazioni, role playing, ecc.)
In funzione dei contenuti formativi sviluppati all’interno del percorso formativo dovrà strutturata la prova di valutazione finale.
Preliminarmente alla prova di valutazione vanno identificati gli indicatori da osservare e le loro modalità di messa in trasparenza in riferimento della prova valutazione.
E’ necessario altresì prevedere e indicare la durata della prova. Tale durata deve essere compresa in un range che va dalle 2 alle 5 ore in funzione della complessità della prova.

Attestazione finale Attestato di Frequenza con profitto
Fabbisogno Occupazionale Le tendenze occupazionali per questa figura sono favorevoli, poiché l’intero settore del trasporto aereo è in espansione e, nell’ambito del controllo del traffico aereo il bacino professionale dell’aeronautica militare non è sufficiente a soddisfare la domanda (Fonte: Isfol).
Note

 

Codici ISTAT correlati al percorso formativo

Codice Descrizione
3.1.6.2.3.1 tecnico aerospaziale
3.4.5.4.0.1 capo centrale operativa dei servizi di sicurezza
Top