Home / Portfolio / Corso per formatori ed esperti nella progettazione formativa

Corso per formatori ed esperti nella progettazione formativa

Inserito il

1.064 Visualizzazioni

Sezione 3 – Offerta Formativa su Competenze Tecnico Professionali correlate al RRFP

Percorso formativo: Corso Per Formatori Ed Esperti Nella Progettazione Formativa

Sezione Sezione 3 – Offerta Formativa su Competenze Tecnico Professionali correlate al RRFP
Percorso Formativo Corso Per Formatori Ed Esperti Nella Progettazione Formativa
Figura di Riferimento 28 – tecnico del coordinamento delle fasi di realizzazione di attività progettuali e della gestione delle risorse umane
Durata (in ore) 210
Prerequisiti d’ingresso Giovani da 17 a 29 anni sulla base dell’analisi degli obiettivi di crescita professionale e delle potenzialità.Aver adempiuto al diritto-dovere o esserne prosciolto.

LIVELLO DI COMPLESSITA’ Gruppo-livello A: identifica situazioni caratterizzate dallo svolgimento di attività che prevedono l’utilizzo di strumenti e tecniche e la padronanza di conoscenze generali relative al settore, ai processi e ai prodotti; tali attività consistono in lavori di tipo esecutivo, che possono anche essere tecnicamente complessi, e possono essere svolti in autonomia nei limiti delle tecniche ad essi inerenti.

Contenuti Formativi • normativa nazionale e regionale in materia di istruzione e formazione
• Piano Offerta Formativa Regionale;
• Conoscenza di metodologie didattiche innovative;
• Organigramma e assetti organizzativi
• Project Management;
• Metodi della Programmazione didattica
• Poject Monitoring, Evaluation &Control
• MBO-Management by objectives
• Gestione del budget
• Comunicazione efficace;
• Problem solving
• Gestione dei conflitti e tecniche di negoziazione
• Gestione risorse umane: Valutazione del personale
• Marketing e comunicazione sociale
• Team Management aziendale
• Time management
Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti In esito alla formazione della Sezione 3 del Catalogo , che prevede il collegamento tra i singoli percorsi e le competenze standardizzate nel Repertorio delle Figure Professionali della Regione Puglia, l’attestazione finale sarà una DICHIARAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI. Essa viene rilasciata dall’Organismo di Formazione e riporta le abilità e conoscenze acquisite attraverso la realizzazione del percorso formativo ed il superamento delle prove di verifica erogate dall’Organismo stesso.
La dichiarazione degli apprendimenti
Il processo di dichiarazione degli apprendimenti, richiede che i percorsi formativi prevedano i seguenti elementi:
– definizione di un dispositivo operativo di valutazione, ovvero le metodologie e modalità di valutazione per ciascuna Unità Formativa prevista nel percorso formativo;
– coerenza e la correttezza metodologica dello svolgimento delle prove intermedie previste;
– rilascio di eventuale “dichiarazione degli apprendimenti” con l’indicazione delle Unità Formative frequentate con successo per l’acquisizione di specifiche singole conoscenze e capacità relative alle competenze tecnico professionali previste nella Figura Professionale di riferimento (individuate nelle singole Unità di Competenza/Area di Attività).
La progettazione di tale prove sarà articolata per le singole Unità formative identificate nel percorso.
Ciascuna Unità Formativa prevedrà quindi una prova di valutazione degli apprendimenti in termini di conoscenze e capacità (relative a competenze tecnico professionali).
La dichiarazione degli apprendimenti è un’attestazione rilasciata nel caso in cui avvenga il superamento delle prove di valutazione degli apprendimenti relative ad almeno una singola Unità Formativa prevista nel percorso.
Attestazione finale Dichiarazione degli apprendimenti

 

Unità di competenze correlate al Percorso Formativo

Denominazione AdA pianificazione e organizzazione delle attività
Descrizione della performance preparare il planning delle attività da svolgere nell’ambito dell’area o del progetto di assegnazione in funzione degli obiettivi previsti e delle risorse umane e finanziarie a disposizione
Unità di competenza correlata 716
Capacità
  • identificare le attività da svolgere in relazione alle priorità delle azioni da compiere in modo da ottimizzare tempi e risorse umane e finanziarie
  • elaborare planning operativi in funzione delle attività da svolgere, dei tempi e delle risorse a disposizione
  • elaborare report periodici sull’andamento delle attività per documentare e diffondere lo status delle attività progettuali e/o delle eventuali variazioni apportate in itinere
  • individuare le strategie di diffusione sul territorio dell’attività per pubblicizzare e diffondere l’iniziativa
  • preparare previsioni e consuntivi finaziari in modo da prevedere e monitorare l’andamento delle spese
  • relazionare con le risorse umane coinvolte a vario titolo nelle attività al fine di comunicare informazioni inerenti le attività
Conoscenze
  • normativa nazionale e regionale in materia di istruzione e formazione al fine di operare consapevolmente nei contesti di riferimento
  • tecniche di marketing comunicativo per diffondere e disseminare sul territorio l’iniziativa
  • teorie e tecniche della progettazione formativa per l’organizzazione e la gestione delle attività
  • teorie e tecniche della comunicazione per relazionarsi con i diversi attori coinvolti nel progetto e con i responsabili superiori
  • teorie e metodologie della programmazione educativa e formativa per la pianificazione delle azioni da svolgere

 

Denominazione AdA organizzazione e gestione risorse umane
Descrizione della performance pianificare e ripartire le attività da svolgere, assegnando ruoli e funzioni alle risorse umane a disposizione, in relazione agli obiettivi da raggiungere, alle competenze professionali necessarie e ai fondi disponibili
Unità di competenza correlata 720
Capacità
  • gestire e risolvere conflitti in modo da rendere il clima di lavoro ottimale per lo svolgimento delle attività
  • analizzare l’efficacia e l’efficienza delle risorse umane per assicurare la qualità degli apprendimenti
  • attribuire ruoli e funzioni alle risorse umane in relazione alle competenze possedute e a quelle necessarie per svolgere l’attività richiesta
  • pianificare le attività in relazione alle risorse umane a disposizione in modo da svolgere in maniera efficace l’attività
  • supervisionare il lavoro svolto per verificare l’efficacia e l’efficienza del personale
Conoscenze
  • tecniche di management per la gestione e l’organizzazione del team di lavoro
  • teorie e metodi per la relazione educativa e formativa al fine di comunicare e rapportarsi in maniera efficace con il personale
  • teorie e tecniche della comunicazione per relazionarsi con le risorse umane, i diversi attori coinvolti nel progetto e con i responsabili superiori
  • teorie e metodologie per la valutazione del personale per rilevare le capacità e l’apporto delle diverse risorse umane

 

Denominazione AdA monitoraggio e valutazione delle attività
Descrizione della performance supervisionare e valutare lo sviluppo delle attività in relazione agli obiettivi previsti, ai risultati ottenuti e ai risultati attesi
Unità di competenza correlata 724
Capacità
  • predisporre strumenti di valutazione di tipo quantitativo e qualitativo per analizzare e interpretare i risultati dell’attività
  • definire gli indicatori, gli obiettivi ed i parametri da monitorare e relativi strumenti di controllo e monitoraggio
  • gestire riunioni con gli attori coinvolti a diverso titolo nelle attività per monitorare lo sviluppo di quanto realizzato
  • preparare gli strumenti di monitoraggio fisico e finanziario per seguire l’andamento delle attività in itinere
  • preparare gli strumenti di valutazione follow up per conoscere le ricadute sul territorio, a distanza di tempo, dell’attività realizzata
  • rapportarsi con i funzionari dell’organismo intermedio erogatore del finanziamento, in particolare durante i controlli e le verifiche in itinere delle attività
Conoscenze
  • tecniche di comunicazione e di relazione al fine di gestire efficacemente le riunioni di coordinamento per il monitoraggio dei progetti di formazione
  • tecniche di monitoraggio fisico e finanziario dei progetti di formazione per garantire, in itinere, un adeguamento tra obiettivi progettuali e risorse impiegate
  • teorie e tecniche della valutazione di progetti, di attività educative e formative e di servizi per l’infanzia, l’adolescenza e l’educazione degli adulti al fine di acquisire informazioni utili sulle attività svolte in funzione di una programmazione maggiormente efficace
  • teorie e tecniche del monitoraggio in ambito formativo per seguire l’andamento e lo svolgimento delle attività

 

Codici ISTAT correlati al percorso formativo

Codice Descrizione
2.6.5.4 Formatori ed esperti nella progettazione formativa e curricolare
Top