Home / Portfolio / Primo Soccorso con BLSD

Primo Soccorso con BLSD

Inserito il

946 Visualizzazioni

Sezione 2 – Offerta Formativa Tecnico-professionale Regolamentata

Percorso formativo: Primo Soccorso Con Blsd

Sezione Sezione 2 – Offerta Formativa Tecnico-professionale Regolamentata
Percorso Formativo Primo Soccorso Con Blsd
Obiettivi di Apprendimento Conoscere le procedure standardizzate (linee guida ILCOR 2005 e aggiornate dalle linee guida E.R.C del 2010) e ha una parte teorica e l’addestramento pratico con manichino e Defibrillatore Semiautomatico.
Livello Base
Durata (in ore) 50
Prerequisiti d’ingresso Aver adempiuto al diritto-dovere o esserne prosciolto.
Giovani da 17 a 29 anni sulla base dell’analisi degli obiettivi di crescita professionale e delle potenzialità.
Contenuti Formativi – Riconoscimento della morte cardiaca improvvisa
– Attivazione della catena della sopravvivenza
– Richiesta di aiuto
– Pericoli per il soccorritore
– Sequenza operativa e tecniche A (air way), B (breathing), C (circulation) del Basic Life Support
– Valutazione della vittima e della scena
– Posizionamento della vittima. Apertura e controllo delle prime vie aeree
– Valutazione dei segni vitali ( respirazione e polso carotideo)
– Massaggio cardiaco esterno – Ventilazione artificiale senza e con presidi
– Posizione laterale di sicurezza
– Defibrillazione precoce con l’utilizzazione di un Defibrillatore Semiautomatico Esterno
– Tecniche e procedure in caso di ostruzione parziale o totale delle prime vie aeree, sia con paziente cosciente che con paziente incosciente

Addestramento pratico al BLS:
– Rianimazione cardiopolmonare con soccorritore privo di presidi
– Rianimazione cardiopolmonare con due soccorritori
– Tecniche di posizionamento della vittima
– Tecniche di disostruzione manuale delle prime vie aeree in caso di soffocamento da corpo estraneo (colpi interscapolari, manovra di Heimlich)
– Procedura in caso di paziente privo di coscienza

Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti La valutazione degli apprendimenti deve essere coerentemente strutturata in funzione delle competenze (conoscenze e capacità) che si vogliono rendere evidenti. I ruoli impegnati nella valutazione degli apprendimenti sono:
– un esperto dei contenuti formativi sviluppati all’interno del corso (individuato tra i docenti del percorso formativo);
– un esperto di progettazione formativa, di norma è colui che ha provveduto a progettare ed erogare il percorso formativo (può essere individuato in un rappresentante dell’agenzia formativa).

La prova di valutazione potrà fare riferimento a due tipologie:
– prova teorica (test a risposta multipla, questionari di apprendimento, ecc.)
– prova tecnico-pratica (simulazioni, role playing, ecc.)
In funzione dei contenuti formativi sviluppati all’interno del percorso formativo dovrà strutturata la prova di valutazione finale.
Preliminarmente alla prova di valutazione vanno identificati gli indicatori da osservare e le loro modalità di messa in trasparenza in riferimento della prova valutazione.
E’ necessario altresì prevedere e indicare la durata della prova. Tale durata deve essere compresa in un range che va dalle 2 alle 5 ore in funzione della complessità della prova.

Attestazione finale Attestato di Frequenza con profitto
Note Attestazione
Normativa di riferimento Linee guida ILCOR 2005 e aggiornate dalle linee guida E.R.C del 2010
Eventuali Note Certificazione BLDS

 

Codici ISTAT correlati al percorso formativo

Codice Descrizione
3.4.5.1.0.5 assistente sociale medico-ospedaliero
Top