Home / Portfolio / Corso di decorazione su vetro e ceramica

Corso di decorazione su vetro e ceramica

Inserito il

781 Visualizzazioni

Sezione 1 – Offerta Formativa Trasversale e di Base

Percorso formativo: Corso Di Decorazione Su Vetro E Ceramica

Sezione Sezione 1 – Offerta Formativa Trasversale e di Base
Settore 41 – trasversale
Ambito Antichi mestieri e artigianato artistico
Percorso Formativo Corso Di Decorazione Su Vetro E Ceramica
Descrizione Ambito La produzione di oggetti per la casa e la ceramica ornamentale ha sviluppato nel corso dei secoli diverse tipologie: da comuni, ma ricchi, prodotti per la casa a prodotti di grande eleganza. Parallelamente alla riproduzione di antichi modelli, esiste un nuovo trend stilistico negli accessori, nei soprammobili e negli ornamenti.
Figura di Riferimento Figura non codificata
Descrizione Figura Il decoratore padroneggia metodi, materiali e tecniche artistiche utili nella decorazione di oggetti o manufatti, possiede adeguate conoscenze e una buona pratica di metodologie progettuali concernenti l’uso coerente ed aggiornato degli strumenti della rappresentazione visiva, dell’ornamento e dell’intervento decorativo.
Obiettivi di Apprendimento Il corso permette di dipingere su vetro o ceramica in completa autonomia con vasta scelta di stili e motivi decorativi.
Livello di Complessita Operatore/Operatrice (Addetto)
Durata (in ore) 200
Prerequisiti d’ingresso Aver adempiuto al diritto-dovere o esserne prosciolto.
Giovani da 17 a 29 anni sulla base dell’analisi degli obiettivi di crescita professionale e delle potenzialità.
Per intraprendere la professione di decoratore è necessaria una buona cultura pittorica di base, che si può acquisire a seguito della frequanza a Istituto d’arte o Accademia di belle arti, oppure ancora per vocazione personale.
A livello artigianale invece, giocano un peso rilevante talento e sensibilità artistici, capacità di osservazione e abilità manuali nel modellare e senso plastico.
Contenuti Formativi • Le attrezzature ( spruzzi, pennelli, spatole, smalti, lastre, stampi, etc )
• I materiali
• Smaltatura per immersione
• Pittura a smalto
• Smaltatura a campana
• Le più comuni tecniche pittoriche e decorative
• I prodotti ceramici manufatti
• Tecniche antiche e moderne
• Decorazione su maiolica (sopra smalto)
• Le tecniche pittoriche su ceramiche
• Le tecniche dì decorazione sullo smalto crudo
• L’applicazione manuale a pennello
• L’utilizzo dello “spolvero” manuale per tracciare i contorni del disegno
• I colori da applicare esclusivamente con pennello a mano
• Gli stili decorativi
• Le tecniche pittoriche su vetro
• Normativa sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori ai sensi del D.Lgs. 81/2008.

Visite guidate in aziende del settore di riferimento

Modalità Valutazione Finale degli Apprendimenti La valutazione degli apprendimenti deve essere coerentemente strutturata in funzione delle competenze (conoscenze e capacità) che si vogliono rendere evidenti. I ruoli impegnati nella valutazione degli apprendimenti sono:
– un esperto dei contenuti formativi sviluppati all’interno del corso (individuato tra i docenti del percorso formativo);
– un esperto di progettazione formativa, di norma è colui che ha provveduto a progettare ed erogare il percorso formativo (può essere individuato in un rappresentante dell’agenzia formativa).

La prova di valutazione potrà fare riferimento a due tipologie:
– prova teorica (test a risposta multipla, questionari di apprendimento, ecc.)
– prova tecnico-pratica (simulazioni, role playing, ecc.)
In funzione dei contenuti formativi sviluppati all’interno del percorso formativo dovrà strutturata la prova di valutazione finale.
Preliminarmente alla prova di valutazione vanno identificati gli indicatori da osservare e le loro modalità di messa in trasparenza in riferimento della prova valutazione.
E’ necessario altresì prevedere e indicare la durata della prova. Tale durata deve essere compresa in un range che va dalle 2 alle 5 ore in funzione della complessità della prova.

Attestazione finale Attestato di Frequenza con profitto
Fabbisogno Occupazionale Dopo anni di progressivo declino della ceramica artistica, di pari passo alla crescita del comparto industriale, si fa largo oggi una nuova sensibilità per la tradizione e la riscoperta degli antichi mestieri. Forte anche del business che ne può derivare grazie all’afflusso turistico, alcune aree a forte tradizione artigianale della ceramica, stanno varando una serie di incentivazioni e opportunità formative per avvicinare i giovani a questa professione. In prospettiva, le opportunità di lavoro dovrebbero crescere di pari passo alla nascita di nuove botteghe e al consolidamento di quelle, ormai poche, che sono rimaste attive (Fonte: JOBTEL).
Note

 

Codici ISTAT correlati al percorso formativo

Codice Descrizione
6.1.4.1.2.3 pittore decoratore
6.3.2.4.0.7 decoratore di ceramica
Top